Stato: Attivo

logo1

Cari baldi lettori del giornalino, ben ritrovati! E’ davvero un piacere comunicarvi la riapertura della redazione alla produzione massiva di nuovi giocondi articoli.

La nostra prolungata assenza non è dipesa dalla solita routine di lavoro, vacanze, impegni famigliari, visite all’ikea, dentista, gare di limbo; ma bensì da un’inaspettato violento attacco nei nostri confronti,  da parte di non ben precisati esseri equini malefici. Tale portentoso assedio alla redazione è durato a lungo, impedendoci di pubblicare alcunché, ovviamente.

Ora che i nostri fastidiosi nemici, tutti chiacchiere e nitriti, sono stati opportunamente debellati, siamo lieti di esporvi un vago sommario delle prossime uscite.

 

 

Prossimamente:

La pluripremiata rubrica del giornalino, Radio FoE, tornerà ad allietarci con le sue playlist e le sue pregevoli e sagaci introduzioni ( mica stiamo a cincischiare solo sciocchezze, qua alla redazione ).

Intervista a Miss e Mister FoE 2015 ! Il popolo di FoE ha eletto i suoi campioni di bellezza: conosciamoli meglio. Pettegolezzi a go go, perché non vogliamo farci mancare niente.

Super inchiesta su una importante figura di FoE: il mercante. Chi sono i mercanti? E cosa fanno precisamente? E soprattutto, perché? Cosa li spinge a fare i mercanti? Mica che ci sarà qualcuno che li spinge a farlo! Spingitori di  mercanti! Prossimamente, su Rieducational FoE.

L’immancabile rubrica Lettere al Corriere, che ci regala sempre perle rare del nostro pubblico, allietandoci tutti. A tal proposito, mandateci i vostri lavori!

Uno sguardo agli ultimi aggiornamenti nel gioco:  ne son successe di cose, eh?  Parliamone con distacco professionale e sana polemica costruttiva.

Prima o Poi:

Le Vere Finte storie dal pubblico! Simpatici aneddoti raccontati dal nostro pubblico fittizio, come il semi dramma, ricco di pathos,  di una famiglia sconsolata che cena più tardi,  perché mamma deve mettere l’assedio, “e non si discute”,  o l’intramontabile classico ” Mamma ho perso l’aereo perché giocavo a FoE”. Non perdetevele!

 

Leave a Reply