Lettere al Corriere 5 16

Lettere al Corriere

 

Gentile e baldo pubblico, rieccoci a voi con un nuovo splendido intervento di Costea,  che avete già avuto modo di apprezzare nelle scorse uscite.

Oggi vi proponiamo un racconto, tanto divertente quanto introspettivo, che potremmo definire un’analisi satirica socio-faunistica su FoE.  Non perdetevelo! :)

 

zooFoE

Safari in parco … FoE

Un giorno, un amico mi fa una proposta strana:

– Nicola, lo sai che hanno aperto un safari con visita gratuita? Che ne dici di andarci?

– Andiamo Marco, se è pure gratis… porto anche la famiglia.

– Ah no! La famiglia no. Questo safari è un po’ particolare… è gratis, ma devi fare il percorso in un certo tempo, che non va superato o rischi di rimanere incastrato nel parco. Dopo ti puoi anche, in modo non facile, liberare…ma se rimanete bloccati tutti…

– Ok, andiamo a visitarlo.

– Io ti faccio da guida, andiamo!

Sin dall’ inizio sono rimasto colpito dal fatto che questo parco non fosse recintato. Il mio amico mi ha spiegato che però c’è una rete immaginaria, temporanea, che se viene superata, crea dipendenza.

Entriamo e vedo grandi branchi di elefanti, giraffe, zebre, cavalli, antilope e altri piccoli erbivori come capre, pecore e conigli. Tutti insieme a leoni, iene, lupi, tigri, orsi, volpi, serpenti, scimmie, coccodrilli ecc ecc.

– Come mai non sono recintati almeno gli animali pericolosi?

– Questi vivono tutti assieme sul grande prato del FoE e raccolgono beni per le loro gilde tutto il giorno.

– Gilde…ma cosa sono?

– Vedi, la maggior parte di questi animali, anche delle più svariate specie, stanno insieme per crescere congiuntamente, diventare più forti e conquistare i pascoli migliori. Le gilde sono composte maggiormente da erbivori che raccolgono beni per le loro gilde. I leoni -i guerrieri delle gilde- li usano in combattimento contro le altre gilde. Le guerre fra le gilde sono sanguinose, ma non mortali per gli animali.

– Ah, ho capito. Vicino ai leoni vedo scimmie, pappagalli, scorpioni, e vespe.

– Le scimmie sono pronte a mettere e rimettere gli assedi perché non sono in grado di combattere. Gli scorpioni e le vespe fanno uno o due attacchi poiché le loro armi si esauriscono presto.

– E i pappagalli?

– Loro ripetono sempre gli ordini dei guerrieri e si prendono cura dei messaggi.

Man mano che andiamo avanti vedo orsi, lupi, tigri e tanti serpenti.

– Che ci fanno gli orsi qui?

– Gli orsi sono giocatori forti che di solito non sono arruolati in una gilda e dormono quasi sempre. Si svegliano raramente, mangiano (raccolgono) e fanno qualche attacco solitario se sono disturbati da qualcuno,  per mantenersi in forma e avvertire che non vogliono essere importunati.

– Le tigri?

– Le tigri sono forti: attaccano ma per colpa del loro egocentrismo -narcisismo- non riescono a vivere in una gilda e sono solitari.

– I lupi?

– Eh eh eh..loro vogliono essere leoni ma non ne hanno la forza né il coraggio. Non attaccano le prede se sono stanchi o quando rimangono poche battaglie da fare. Attaccano le

sedi dei leoni, e velocemente prendono loro il settore. Ma godono per poco, perché i leoni, e a volte le tigri o gli orsi, attaccano e se lo riprendono.

– Serpenti?! Sono dappertutto..??

– Devo dirti che ogni giocatore ha uno o più GE, di cui più alto è il livello, più aiuta il giocatore nella crescita. Questo GE è “alimentato” con punti ricerca dagli altri giocatori e partecipanti. Questi ultimi prendono premi per la deposizione dei punti. I serpenti la seguono e intervengono solo se però c’è un profitto, e ovviamente declassando altri, che magari hanno veramente bisogno di quei premi.

– I GE non si possono difendere dai serpenti?

– Difficile sai… quando un serpente vuole attaccare…

Continuando il nostro cammino nel parco FoE ci avviciniamo ad un fiume.

– Un fiume nel parco?

– Si, il parco è attraversato da 3 fiumi: uno principale (chat globale) e altri due secondari (chat gilda e chat vicinato)

– Cioè?

– Tutti hanno bisogno di bere e tutti visitano un fiume. Lì si conoscono, parlano, vengono a sapere cose nuove e fanno addirittura amicizia. Il fiume Chat gilda è un fiume tranquillo dove bevono e si scaldano gli animali delle varie specie unite da amicizia. Lì preparano i loro attacchi e le loro strategie.

– Dici quindi che è un fiume tranquillo, ma ci vedo delle sanguisughe e dei coccodrilli.

– Purtroppo si, ci sono anche le sanguisughe, giocatori attaccati ad una gilda, che non fanno niente per il benessere della stessa, ma godono delle agevolazioni offerte.

– I coccodrilli?

– I coccodrilli nascono nel fiume chat gilda, a volte per colpa di un disaccordo per una strategia, una battuta o un diverbio.  Ma ne nascono molti di più nel fiume chat vicinato,  per colpa dei saccheggi.

– Ho capito come nascono i coccodrilli, ma dove vivono e come si nutrono?

– Il grande fiume chat globale è visitato da tutti gli animali perché hanno bisogno di bere e perché sono curiosi e attratti sempre da acque -chiacchiere-. Trovi sempre coccodrilli, sommersi, però con gli occhi di fuori. Loro leggono, leggono sempre e aspettano che alla preda scappi una parolaccia o mezza e scatta la segnalazione per il ban. Sono bravi anche a provocare le prede, e queste ci cascano. Questi sono i coccodrilli, si nutrono della vendetta, del ban.

– Guarda lì, a destra vicino a quel boschetto. Ci sono tanti animali. Perché?

– Ecco, c’è una guerra imminente per conquistare il fresco della foresta.

– Possiamo aspettare e vederla? Vedo anche le volpi e le iene vicino ai leoni. Sarebbe interessante vedere come combattono.

– Come ho detto, in teoria tutti gli animali di una gilda hanno uno scopo in comune: conquista. Ma all’interno ci sono i giocatori che gironzolano intorno ai leoni, ne conquistano la fiducia e poi quando questi sono stanchi o non attenti, colpiscono e prendono la corona del re. Queste sono le iene. Una gilda guidata da loro e destinata a morire. Prima o poi tutti scopriranno la falsità delle iene e se ne andranno via.

– Le volpi?

– Queste le vedi sempre in prima fila. Loro sono le spie mandate da altre gilde, e vogliono fare sempre bella figura per non essere scoperte. Più tardi vengono scoperte, maggiori danni subisce la gilda.

– Se si capisce che in quella zona c’è una guerra imminente, perché quei cammelli non si allontano da lì? Le guerre fanno anche vittime per sbaglio e loro sono a rischio.

– No, no, niente paura. I cammelli sono i mercanti del parco, sono neutri alle guerre e portano beni da una parte all’altra.  Adesso sono fermi, proprio perché annusano buoni affari.

– Dai, vediamo come andrà a finire.

– Nicola, te l’ho detto. La visita del parco è gratis, ma non dobbiamo superare il tempo, andiamo.

– Ok, andiamo. Che belli sono quei pavoni, e quante e meravigliose farfalle!

– I pavoni sono giocatori che vogliono far impressione con nomi stranieri. Si chiamano: the ghost, the queen, the king, the lord ecc… ma proprio come pavoni, sono belli da vedere ma stonati a cantare. Le farfalle sono molto simili a loro : pochi giorni belle, ma la maggior parte della loro vita, vermi. Le farfalle girano spesso da una gilda all’altra.

– Si vede la porta di uscita. Abbiamo finito?

– Ci sono ancora da vedere le vasche con gli squali, sono vicine alla porta.

– Squali? Hanno messo dei squali, qui?

– Si, loro hanno fatto cassa in tutti i parchi e fanno cassa anche qui. Tutti vogliono vedere chi sono gli squali, dove vivono, quando dormono, come cacciano, cosa mangiano.

– Ma che luce forte che c’è …

– Sono i diamanti, caro amico. Le loro vasche sono rivestite di diamanti. Più diamanti ha una vasca, più veloce è lo squalo.

– Queste due vasche hanno la stessa quantità di diamanti , ma gli squali sono diversi.

– Guarda nella vasca e vedrai dei pesciolini. Più pesciolini ha una vasca, più grosso è lo squalo.

– Ah, ho capito. Lo squalo mangia i pesciolini.

– No, lo squalo conquista per i punti dei settori, poi li libera e li riconquista, ma non può farlo tante volte. Quando uno squalo non può più liberare un settore, intervengono a farlo i pesciolini. Più pesciolini ne ha uno attorno, più è grosso. Lo squalo lascia qualcosa anche per i pesciolini; qualcuno cresce, ma se ha pretese da squalo deve andare in un’altra vasca. Raramente vivono nella stessa vasca piu squali.

– Se non sbaglio, vedo proprio dei passaggi fra le vasche…

– Si, a volte loro si visitano per cacciare insieme, se si stratta di una preda grossa, ma non per tanto tempo. C’è una finta amicizia ma loro rimangono nemici, divisi dalla classifica punti.

– Chi grida in alto?

– Sono le aquile, i guardiano del parco che lo sorvolano, per controllare se gli animali rispettano le regole. Come sempre e dappertutto, tutto è guidato da leggi e regole. Se qualche

giocatore è sorpreso a non rispettare le regole viene bannato e può anche essere espulso dal parco.

– Non è male, se c’è una comunità priva di trasgressori.

– Giusto, sarebbe una società ideale. Però le voci del parco dicono che le aquile non possano vedere nelle vasche degli squali. I diamanti le accecano…

– Guarda, in quelle due vasche vicine: due squali si attaccano.

– Capita, e finisce in un bagno di punti e diamanti. Dai, andiamo. Il tempo sta scadendo.

– Un attimo Marco, arrivano anche altri squali. Li voglio vedere.

– Nicola! Nicolaaa….

E’ stato un bel combattimento, le acque si sono agitate, i pesciolini da una parte e dall’altra mettevano sempre gli assedi e dopo un forte ”temporale di diamanti”, lo squalo più grosso ha vinto. Che salti di gioia facevano i suoi pesciolini. Come se fosse stata la loro vittoria. Magari ne guadagnassero qualcosa…

– Marco, dove sei?

– Sono qui fuori. Tu purtroppo sei rimasto dentro. Hai superato il tempo di visita.

-Come dentro? Quando esco? Oggi pomeriggio ho un appuntamento di calcetto con gli amici, più tardi la partita di pallavolo della figlia e la sera film al cinema con la moglie.

– Per uscire, dipende tutto da te.

 

Costea

16 thoughts on “Lettere al Corriere 5

  1. Rispondi Mentale lug 11,2015 11:39

    Buongiorno, ho letto il racconto di Costea e devo dire che ha descritto in modo meravigliosamente fantastico quello che accade in questo gioco di strategia e potere, molto bello…Bravo Costea…

    Mentale

  2. Rispondi micyyV lug 11,2015 15:44

    Complimenti alla fantasia di Costea!
    Un racconto che si lascia leggere tutto d’un fiato, ma d’altronde la sua abilità ci è già nota. :-)

  3. Rispondi Mr.F.M.71 lug 12,2015 22:51

    grandissimo costea , complimenti da me e anche da mirandolina .

  4. Rispondi lucylla lug 12,2015 23:21

    Bravo Costea! Apprezzo la tua sottile ironia che ti fa cogliere aspetti che ai più sfuggono!

    • Rispondi dredottiger lug 14,2015 22:35

      bello..complimenti costea!non hai dimenticato nessuno.. forse solo i furbastri da multiaccount e quelli da pushing, ma non mi viene in mente l’animale adeguato :)

  5. Rispondi wind lug 12,2015 23:39

    chissà il veterinario che cura prescriverà per sti poveri animali ;)) e chissà quanto avrà da fare lo psicologo per riabilitarli ;)))
    Ma lo zoo di chi è? i cancelli e le gabbie sembrano fatti di gomma (?!?)

  6. Rispondi nebula11 lug 13,2015 02:41

    i like it!
    sei pieno di fantasia!

  7. Rispondi petrappi lug 13,2015 12:35

    UNO DEI POCHI ARTICOLI DEL CORRIERE DELL’ARCIERE CHE MI HA TENUTO DAVANTI ALLO SCHERMO ATTENTO FINO ALL’ULTIMA RIGA!!
    ERA LUNGO MA NE AVREI VOLUTO LEGGERE VOLENTIERI ANCORA UN PO’!!
    di sicuro il migliore articolo che ho letto finora! per capirlo bisogna conoscere il gioco, i trucchetti degli squali per fare più assedi, il fatto che gli squali non possono stare con i leoni…insomma davvero tutto ben fatto!! l’idea dello zoo non è certo la più originale, ma lo diventa nel momento in cui viene adattata a Foe in ogni suo aspetto, o quasi
    i più sinceri complimenti!! :)))

  8. Rispondi RODA76 lug 13,2015 18:41

    COmplimenti Costea, veramente bello.
    Hai colto, con ironia e fantasia, tutti gli aspetti del gioco.
    Veramente bravo !!!

  9. Rispondi Lilirubina lug 14,2015 12:34

    La particolare struttura del tuo racconto mi ricorda i libri di fantasy,complimenti la descrizione è sicuramente suggestiva e coinvolgente.
    Un 10 e lode alla tua creatività, una mente piena di idee va coltivata. Costea sei pieno di sorprese :)

  10. Rispondi silvicina lug 14,2015 22:07

    Grande Costea !

  11. Rispondi pretendentu lug 14,2015 22:49

    Grande costea….una bellissima storia.E si puo dire che e anche vera ;)

  12. Rispondi LUPEN-01 lug 15,2015 04:34

    6 grande costea nn ho parole ……bravoo

  13. Rispondi ave cesare lug 15,2015 11:12

    grande Costea. una ambientazione molto simpatica della nostra giornata foe dipendente.

  14. Rispondi angela lug 31,2015 21:00

    Chi è Costea? A chi state facendo i complimenti?

  15. Rispondi angela lug 31,2015 21:02

    Scusate ma sono nuova e non riesco bene a capire questo gioco… però mi piace!

Leave a Reply