E’ di nuovo Natale… 1

auguri

“Ancora una volta arriva Natale, […] ancora una volta arrivano le luminarie, a far la guerra a chi le ha più varie, e nelle frazioni (quelle che non hanno dimenticato) portano quelle rotte o quelle dell’anno passato […] ed è persino bello vedere tanta gente fare a botte per fare il bue nel presepe vivente. Ancora una volta arriva il panettone, i soldi di cioccolato al latte e il torrone.”

Questo è il periodo dell’anno in cui si fanno i bilanci di quello che è successo negli ultimi 365 giorni (366 se è bisestile). Ci si guarda indietro, a volte con rammarico, altre si tira un sospiro di sollievo. Per pochi giorni tutte le preoccupazioni vengono sopite da lucine colorate, scintillii d’oro e d’argento e tutti tornano un po’ bambini, facendosi prendere dall’euforia dei due cenoni (Natale e Capodanno) in cui le diete sono bandite per seppellire l’anno vecchio sotto fiumi di bollicine e battezzare quello nuovo in un mare di schiuma frizzante a colpi di pandoro o panettone, torrone e dolci vari a seconda della tradizione.

Con il freddo è arrivato anche l’evento invernale che fa da ponte fra il vecchio e il nuovo anno di gioco. E come ogni evento che si rispetti, si porta dietro pareri contrastanti. C’è chi è contento di andare alla ricerca del premio speciale nascosto sotto i pacchi e si gongola trovando il negozio di dolciumi. C’è chi invece chiama a raccolta tutti i Santi perché non è riuscito a prendere il covo dei furfanti o il santuario della conoscenza e ha pure finito i diamanti. E poi c’è il collezionista, quello che deve avere tutti gli edifici speciali di ogni evento e si affanna alla conquista della palla di neve, dello schiaccianoci o dell’alberello che quando viene abbellito riceve la sua stella e pare davvero addobbato a festa.

Peccato però che la Innogames abbia aggiunto la neve solo nelle applicazioni da mobile. Sarebbe stato carino vedere l’oasi e il caravanserraglio con le palme tutte bianche :D

Perfino nella nostra redazione si respira aria di festa e poiché a Natale si diventa tutti più buoni, abbiamo pensato di farvi dare un’occhiatina all’alacre lavoro dei vostri cari giornalisti del Corriere dell’Arciere. Ma, mi raccomando: non fate rumore perché, come ben sapete, un qualsiasi genio all’opera è suscettibile e poco propenso alle distrazioni e spende tutte le proprie energie nello slancio creativo anche durante le feste.

Quella bella fanciulla che vedete impegnata ai fornelli è Epforu, capo-redattrice, colei che con piglio d’acciaio in guanto da cucina guida il gruppo. Tutta agghindata col suo grembiulino raffigurante la principessa Myciena, sta preparando un bel po’ di leccornie per il pranzo di Natale. Ma ovviamente niente la distrae dai suoi doveri di redazione e così con una mano gira la pietanza nel pentolone e con l’altra prende appunti per un nuovo articolo delle sue “Buffaggini”. Scrivi e rimescola, rimescola e scrivi, alla fine il mestolo gocciolante ragù finisce sul foglio e la penna nel pentolone Secondo voi, sarà buono un ragù al nero di penna?

C’è poi un distinto giovane barbuto col cappello da Babbo Natale con le stelline che si accendono a intermittenza: è Adrianorum. Non fatevi ingannare dalla sua tutina stile tirolese e le babbucce pelose. Egli è il padre putativo del mitico eroe dai mutandoni ascellari corazzati Fantozzi29 che con le sue epiche avventure ci ha sollazzato nei mesi scorsi. Egli è lì, intento a correggere le bozze della doppia intervista a Mr e Miss Forge of Empires 2015 per renderle politicamente corrette come da regolamento (speriamo ci riesca prima che siano incoronati quelli del 2016). E tra una correzione e l’altra si assopisce ascoltando il dolce ronzio del processore e riscaldato dall’alimentatore ormai sull’orlo della fusione.

Il tenero ragazzo che vedete nell’angolo opposto è il nostro ultimo acquisto, *rizla*, che oltre a passare le veline (purtroppo per lui solo di carta, e non quelle più famose e formose che si vedono in tv), sta facendo praticantato e come ogni novellino che si rispetti prima di scrivere un suo personale articolo deve superare una prova: ricopiare la Divina Commedia dell’Alighieri con penna d’oca e calamaio d’epoca, aggiungendo le note aggiornate al 2015. Così il nostro piccolo scrivano (non credo fiorentino) si ritrova la vigilia di Natale a consultare enciclopedie e vocabolari (per accedere all’uso dei pc e di internet bisogna prima aver superato la suddetta prova), pieno di macchie nerastre, circondato da una pila di fogli che nemmeno il più lungo dei rotoloni può contenere.

L’ultima postazione è occupata da una signora un po’ pienotta, munita di auricolari per non disturbare gli altri colleghi, che scuote la testa al ritmo scatenato di “Astro del ciel” mentre batte febbrilmente sui tasti del pc alla ricerca in rete dei link delle canzoni per il suo nuovo articolo di Radio-FoE. Si tratta ovviamente di Giaggiolo. Per lei il Natale è solo un altro spunto per una nuova playlist della serie: “Una canzone per ogni occasione” (fantasia a brache). Il nostro fiore musicale sta vagliando il web alla ricerca delle canzoni più improbabili per i nostri amati lettori e fra una nota e un’altra si dedica a fare gli abbinamenti per lo scambio dei punti per il potenziamento dei GE, coordinare un attacco nelle GvG, espellere il gildano che non rispetta i tassi di scambio, rispondere ai messaggi degli altri gildani. Il tutto senza mai smettere di perdere il ritmo della musica che nel frattempo ha deciso di passare a un più blando “What a wonderful world” nella versione di Joey Ramone.

Per motivi di riservatezza non possiamo farvi accedere alla stanza dei GO e dei GA ma, eccezionalmente, possiamo farvi dare una sbirciatina dal buco della serratura. Solo per pochi secondi però. Su, svelti, appoggiate l’occhio… Stupiti? Non ve lo aspettavate, eh? Ebbene sì, ci sono solo dei monitor che colloquiano in videoconferenza. Oh, si sono accorti che c’è qualcuno dietro la porta! Via, via. Ognuno torni al proprio posto con aria indifferente!

Ce la siamo cavata per un pelo!

Cari lettori, speriamo che vi siate divertiti in nostra compagnia. Non abbiamo la pretesa di essere un periodico serio e altisonante ma solo di aggiungere un po’ di spensieratezza a un gioco che ci coinvolge ma che spesso è preso più sul serio della vita reale.

Cogliamo l’occasione per ringraziare tutte le persone che nel tempo si sono avvicendate in redazione, dai precursori fino agli ultimi arrivati.

Soprattutto vogliamo augurare a tutti voi un Buon Natale e un Felice Anno Nuovo da parte del vostro affezionato giornalino.

BUONE FESTE

La redazione

 

 

AC/DC – Mistress for Christmas

Ariana Grande – Santa tell me

Bruce Springsteen & the E. Street Band – Merry Christmas baby

Chris Rea – Driving home for Christmas

Deborah Allen – Rockin’ little Christmas

Elmo’n’Patsy – Grandma got run over by a reindeer

Iron Maiden – Another rock and roll Christmas

James Taylor – In the bleak midwinter

JethroTull – Another Christmas song

John Cougar Mellencamp – I saw mummy kissing Santa Claus

Lynyrd Skynyrd – Santa wants some loving

Pentatonix – Mary did you know?

Ray Stevens – Redneck Christmas

Shakin’ Stevens – Merry Christmas everyone

Tony Hadley – Shake up Christmas

One comment on “E’ di nuovo Natale…

  1. Rispondi AntonioBianka dic 31,2015 16:12

    …io mi sono divertito in Vostra compagnia…

    B U O N A N N O

Leave a Reply